Il Perfekt: usi regole eccezioni formazione grammatica

Il Perfekt: usi regole eccezioni formazione grammatica

Il Perfekt, comunemente chiamato „passato“, è un tempo verbale molto difficile della grammatica tedesca. Viene usato per parlare del passato. Qui di seguito verrà spiegata la formazione di questo tempo verbale e le regole per utilizzarlo al meglio.

La formazione del Perfekt – avere e essere

La formazione del Perfekt è necessario inserire un verbo ausiliare che ha unicamente una funzione grammaticale e nessun significato proprio. Ci sono solo due verbi che possono fungere da verbi ausiliari: il verbo “essere” il verbo “avere”.

Il Perfekt – Spiegazione ed esempi

Tutto è più facile se si fanno degli esempi. Prendiamo la frase: “Ich schaue den Film.” ( io guardo il film). Se ora si vuole trasformare questa frase dal presente al perfekt succede quanto segue: Il verbo “schauen” slitta come participio alla fine della frase. Da “schauen” diventa “GE-schaut”, in posizione iniziale c’è solo il verbo ausiliare ( in questo caso abbbiamo la prima persona singolare al presente). La frase “Ich schaue den Film” diventa al Perfekt “Ich habe den Film geschaut.”

Un altro esempio è: “Sie lieben die Natur.” Anche qui il participio si costruisce con il prefisso “GE”, e diventa quindi “geliebt”. Poiché abbiamo la terza persona plural eil verbo ausiliare è “haben” e la frase al Perfekt diventa: “Sie haben die Natur geliebt.”

Il Perfekt – eccezioni

Le eccezioni riguardano i verbi di movimento e di cambiamento di stato. Qui invece che il verbo ausiliare “haben” si utilizza il verbo „sein“. I verbi di movimento sono per esempio “gehen”, “fahren”, “fliegen” e cos‘ via.

Anche qui di seguito abbiamo due esempi. Prendiamo la frase: “Ich fahre zur Schule.” ( Io vado a scuola). Il verbo ausiliare in questo caso è “bin” (1 Persona Singolare di “sein”). Da “fahren” otteniamo “GE-fahren” e il participio slitta alla fine della frase. Al Perfekt la frase è: “Ich bin zur Schule gefahren.”

E la frase: “Wir schwimmen schnell.” Diventa al Perfekt  “Wir sind schnell geschwommen”. L‘utilizzo della forma „sind“ del verbo ausiliare dipende dal fatto che il soggetto è alla 1 persona plurale .

La stessa cosa succede con i verbi di cambiamento di stato come “sterben” ( morire) oder “einschlafen” ( addormentarsi). Anche questi utilizzano il verbo “sein”. La frase originale “Sie stirbt.” Diventa al Perfekt “Sie ist gestorben”. E la frase “Ich schlafe ein.” diventa “Ich bin eingeschlafen.”

La formazione della forma del Perfekt

Prima di poter passare alla formazione del Perket bisogna aver capito bene la differenza di utilizzo dei verbi ausiliari. Per capire inoltre in che forma trasformare l’ausiliare nella frase al Perfekt, bisogna stabilire prima la forma del verbo nella frase al presente. In der Regel bildet man das Partizip mit der Vorsilbe “GE”.

Con i verbi di movimento e di cambiamento di stato si utilizza il verbo „sein“, in tutti gli altri si usa il verbo „haben“.

Altri link che potrebbero interessarti

Sprachschule Aktiv München hat 4,85 von 5 Sternen | 279 Bewertungen auf ProvenExpert.com