CHIEMSEE – Alla scoperta del lago piú grande della Baviera

CHIEMSEE – Alla scoperta del lago piú grande della Baviera

COME ARRIVARCI

Partendo dalla stazione centrale di Monaco con treno direzione Salisburgo, si raggiunge in un´ora di viaggio la stazione di Prien am Chiemsee. Si consiglia di acquistare un Bayern Ticket, che permette ad un gruppo massimo di cinque persone di viaggiare lungo tutto il territorio bavarese ad un prezzo davvero modico (circa 10€ a persona).  Una volta arrivati alla stazione di Prien am Chiemsee abbiamo raggiunto a piedi il porto. La camminata è durata 15 minuti circa e abbiamo potuto ammirare le tipiche stradine del piccolo paese di Prien. In estate viene data la possibilitá di raggiungere il molo a bordo di un trenino storico.

Si ha la possibilitá di comprare il biglietto DELLA BARCA direttamente sul battello. Vi consigliamo di acquistare il ticket “Insel Tour” che con soli 9,10 € vi permetterá visitare tutte le isole del lago: Herreninsel con il castello di Ludwig II, Fraueninsel con il suo piccolo convento e Gstadt.

VISITA DELLE ISOLE HERRENCHIEMSEE

È la prima isola che si incontra e la piú grande, nella quale si estende un ampio parco in cui sorgono il “castello vecchio” ed il castello nuovo di Herrenchiemsee. Dopo aver acquistato il biglietto 4 € per la visita al castello o 8 € per visita al castello e alla galleria), vi consigliamo vivamente di raggiungere il castello nuovo. Per raggiungerlo è necessario passare attraverso un parco, ma non sapendolo siamo arrivate in ritardo all´appuntamento con la guida. Per fortuna, ci è stato concesso di poter prendere parte al tour successivo. La guida, molto carinamente, aveva preparato dei fogli in italiano con qualche spiegazione riguardo il tour in modo da seguire meglio le spiegazioni.

Il Castello nuovo di Herrenchiemsee del re Ludovico II di Baviera è costruito sul modello della reggia di Versailles. Purtroppo, non è concesso di scattare foto al proprio interno ma la visita la consigliamo vivamente. Al suo interno troverete le sfarzose sale ricche di ornamenti d´oro, candelieri, giochi di specchi e molto altro ancora.

L´ isola è anche conosciuta come l´isola dei pipistelli grazie alla presenza di svariate speci di questi animali. Infatti, all´interno del castello è presente una piccola mostra a riguardo.

FRAUENINSEL

Attraccati all´isola salta subito all´occhio la sua ridotta dimensione, ció nonostante l´isola è abitata ed inoltre è presente un´abazia, purtroppo non visitabile al suo interno se non si membri DEL SEMINARIO. In compenso, si puó fare un giro all´interno del piccolo spaccio  in cui vengono venduti prodotti confezionati dalle suore: vi raccomandiamo, soprattutto, il miele e la grappa che vengono prodotti sull´isola. A causa del poco tempo a disposizione il nostro tour si è concluso qui, senza riuscire a visitare l´ultima isola: Krautininsel.

PERCHÉ CONCEDERSI UNA GIORNATA AL CHIEMSEE

Recandosi verso la fine di novembre, è possibile visitare le isole in pace e tranquillitá senza aver a che fare con una folla di turisti. Grazie al clima favorevole ( piú di 10 gradi), siamo riusciti a godere della bellezza del lago in inverno. È una gita che raccomandiamo a tutti, anche alle famiglie con bambini.

Altri blog e corsi di lingua

Sprachschule Aktiv München hat 4,87 von 5 Sterne | 209 Bewertungen auf ProvenExpert.com