Cosa vedere in città: Innenstadt

Cosa vedere in città: Innenstadt

Cosa vedere in città: Innenstadt – Siete appena arrivati a Monaco, vorreste visitare tutto ma non sapete da dove iniziare?

In questa pagina si è proposto un piccolo itinerario della città, indicandovi quali sono i posti di maggiore interesse nellÌnnenstadt, e se avete qualche suggerimento non esitate a scriverci!!

Monaco, terza dopo Berlino e Amburgo, e una delle città piò grandi della Germania, ma non scoraggiatevi…è collegata benissimo e basta arrivare in centro, a Marienplatz, con la U3, la U6 o con tutte le SBahn, per poi spostarsi facilmente nelle varie zone della città.

Imparare il tedesco a Monaco di Baviera

Marienplatzt                                    

Marienplatz a Monaco di Baviera

Marienplatz è la piazza principale di Monaco, che ospita il municipio vecchio (Altes Rathaus), il nuovo municipio (Neues Rathaus) e la Chiesa di San Pietro (Peterskirche). Non vi nascondo che appena ho visto il municipio nuovo ne sono rimasta incantata! È grandissimo e se ci si va negli orari giusti (alle 11:00 alle 12:00 e alle 17:00) si può ammirare il magico gioco di campane che incanta chiunque si trovi a passare di lì. Al ritmo delle quarantatré campane del municipio, danzano delle statuine distribuite su due piani. Quelle sul primo ricordano la festa per il matrimonio del duca Guglielmo V con la principessa Renate von Lothringen (1568), mentre quelle disposte sul secondo piano rimandano all’antica danza dei bottai, simbolo di una ritrovata normalità e di un ritorno alle danze seguito alla peste che si abbatté su Monaco dal 1515 al 1517.

Rathaus - Monaco di Baviera

Passeggiando lungo la piazza si arriva al vecchio municipio, costruito nel 1470, restaurato poi nel 1877 e nel 1938. Un po’ più avanti si trova la Chiesa di San Pietro la chiesa più vecchia di Monaco, dal cui campanile si può godere di uno splendido panorama della città. Il tutto magari accompagnato da un buon Leberkaesesemmel, un panino ripieno di carne di maiale, che i Bavaresi di solito mangiano con della senape dolce o piccante… mai col ketchup!

Continuando a camminare nella piazza, ci si trova al Viktualienmarkt, il mercato dei viveri, ricco di stand alimentari, 140 per l’esattezza, che vale la pena vedere. Originariamente si chiamava mercato verde o piazza mercato. Il nome mercato delle vettovaglie fu impiegato a partire dal XIX secolo,  periodo in cui la colta borghesia amava latinizzare i termini tedeschi. Da qui e possibile raggiungere a piedi la birreria più famosa di Monaco, la Hofbräuhaus, in cui gustare i piatti tipici bavaresi…Vi consiglio lo stinco di maiale accompagnato da Kartoffelknödel o da Semmelknödel, specialità Bavaresi che consistono in una polpetta di patate o di pane.

La Frauenkirche

 Percorrendo a ritroso la strada che porta alla Marienplatz, vi  consiglio di non prendere immediatamente la metro, ma di proseguire a piedi lungo la Kaufingerstraße, la strada dello shopping J ed e proprio all’altezza dell’H&M che se girate a sinistra troverete la Frauenkirche, il duomo della città. All’interno la chiesa è semplice ma non per questo priva di monumenti importanti, primo tra tutti il sarcofago di Ludovico il Bavaro.

Entrando troverete numerosi turisti concentrati in un punto…intorno all’impronta del diavolo, la cosiddetta Teufestritt,su cui ci sono diverse leggende.

Continuando lungo la Kaufingerstraße vi troverete di fronte alla Karlsplatz, che i bavaresi chiamano Stachus…vederla d’estate e molto suggestivo, ci sono delle fontane che circondano la piazza e che rinfrescano chiunque le costeggi.

Così termina il giro al centro storico della città, ma le cose da vedere non finiscono qui.

I parchi e lo zoo

Se volete trascorrere qualche ora di relax, c’è un posto che fa per voi: il giardino inglese. Con i suoi 3,7 km², è uno dei parchi più grandi del mondo, è più grande del Central Park di New York!! È possibile raggiungerlo da più entrate, ognuna delle quali affaccia su una zona diversa del giardino. C’è il Monoptero, (Monopteros) ma passeggiando potrete vedere anche la torre cinese e delle piccole  cascate naturali. Il giardino è attraversato dall’Isar, il fiume che attraversa   Monaco, e in suo tratto, l’Eisbach, è possibile fare surf!

Di particolare interesse, per piccoli e grandi, per trascorrere una giornata a contatto con la natura, respirando a pieni polmoni lontani dal centro trafficato, c’è il Tierpark Hellabrun, lo zoo di Monaco. Fondato nel 1911, attestandosi quindi tra i più antichi al mondo, copre una superficie di 36 ettari, Sono presenti 19.000 animali di 771 specie differenti.

Puó interessarti anche

– Eisbach: il ruscello di ghiaccio per surfisti e bagnanti 

– Il Deutsches Museum a Monaco

Sprachschule Aktiv München hat 4,85 von 5 Sterne | 245 Bewertungen auf ProvenExpert.com